Ciclofficina Stecca

 

Dove: Via De Castillia 26, Milano (quartiere Isola) → map
Orari d’apertura: Mercoledì dalle 17 alle 19.30, giovedì dalle 21 alle 24 e sabato dalle 11 alle 18.30

Che cos’è un’officina popolare
È un laboratorio per l’autoriparazione delle bici. Un covo per ciclisti urbani navigati e per artigiani feticisti della bici. Un luogo di incontro dove si progettano e si realizzano nuove forme di veicoli a trazione umana.

Come funziona
L’associazione +bc mette a disposizione:

  • gli attrezzi e i pezzi di base: cavi, guaine, camere d’aria…
  • il materiale informativo
  • la condivisione dei saperi e delle esperienze

La ciclofficina è gestita da chi la usa, quindi:

  • risistema ciò che usi: attrezzi a posto
  • chi sporca pulisce
  • segnala ciò che manca
  • chi rompe paga (se non sai fare q.sa fatti aiutare dai più esperti)

La ciclofficina non è a scopo di lucro:

  • vendiamo i pezzi di base al miglior prezzo che ci è possibile praticare
  • se vuoi, puoi portarti i pezzi da casa: non si offende nessuno
  • se hai componenti o bici intere inutilizzate mettile a disposizione
  • le donazioni sono sempre ben accette per portare avanti il progetto

 

!attenzione segnaleNON vogliamo materiale rubato! 
Preferiamo recuperare cadaveri.


NON
acquistiamo e NON permutiamo biciclette usate. 

Il nostro scopo non è commerciale.

 

La ciclofficina è piccola
Non lasciare materiale in lavorazione senza averlo concordato con un “ciclo-meccanico” di +bc: tutto il materiale ignoto o non ritirato nei termini indicati tornerà ad essere disponibile e cannibalizzato.

 

32 commenti

  1. […] “futuro artigiano” (Micelli, 2011). Cosi lo è a Milano in diverse realtà dalla Cuccagna alla Stecca e via di scorrendo in tantissime realtà urbane […]

  2. Simone scrive:

    Voglio ringraziarvi infinitamente perchè qualche settimana fa,una sera sono venuto da voi per la rifilettatura del movimento centrale e mi avete dato retta, anche se era tardi!
    Volevo ringraziare in particolar modo Rocco che ha effettuato il lavoro, ora il movimento centrale è completamente montato, sei stati superdisponibilissimi! Grazie

  3. Perfetto!!! Grazie mille Stecca!! =)

  4. ciao ragazzi vi scrivo per chiedervi se potete aiutarci a pubblicizzare anche la nostra ciclofficina cosicché riusciamo far crescere questo bellissimo progetto!! la nostra ciclofficina è in zona portaromana! questo è il link del nostro sito ancora in fase di sviluppo: http://ciclofficinacuccagna.altervista.org/index.html

    grazie e a presto

    • bio arnotik scrive:

      Ciao Cuccagna,
      la Stecca supporta da tanto la vs ciclofficina!
      Ultimamente Rocco +bc ha preparato una cosa speciale per promuvere le ciclofficine della città!
      Foto mappa ciclofficine milanesi

  5. katia scrive:

    A parte le parole bellissime che mi verrebbero da scrivervi per farvi i complimenti per l’iniziativa e la sua utilità sociale….sono una amante delle bici-un tempo “ciclista seria” (nel senso che appena potevo in sella ci stavo anche una giornata intera per “chilometrare” in giro…:-)), però adesso avrei bisogno di un consiglio tecnico, perchè vorrei realizzare un progetto di modifica alla mia bici e passare ad una nuova sua forma…potrei passare da voi per raccontarvi cosa ho in mente?Chissà, magari non sto pensando una cosa tanto assurda….
    Grazie per la vostra risposta!! Ciao, a prestissimo…

  6. jacopo scrive:

    Ciao ragazzi sto cercando una ruota r del 28 usata per bici con freni a bacchetta da voi posso trovarla?? grazie a presto.

  7. Francesco Mantovani scrive:

    Sono un moto e ciclista da oltre 40 anni meccanico di auto moto, appassionato di bici e ultimamente di bici elettriche, sono felice della vostra associazione, mi piacerebbe ci fosse qualcosa di simile anche vicino a me, cioè a verona. Sarei disponibile mettere a disposizione la mia esperienza e il mio tempo x favorire ciò. A presto, buona continuazione…

  8. Alberto scrive:

    Ciao ragazzi,
    appena ho saputo da un amico della ciclofficina ho deciso di dare nuova vita ad una vecchia mtb da troppi anni di cantina.
    Ho acquistato/cambiato tutti i pezzi (tanti) ormai fuori uso. Ora inizia la fase di riassemblaggio. Verrò sicuramente a trovarvi per farmi aiutare, e perchè la vostra è veramente una bella iniziativa.
    A presto.
    Alberto
    p.s. non ho trovato il passacavi del cambio (per intenderci, il binario sotto il telaio). Spero di trovarlo da voi!

  9. Alice scrive:

    E ciao a tutti!
    ho bucato, ruota da cambiare, la bici è vecchiotta e di dubbia provenienza, ma la domanda è… se vengo a piedi fino alla stecca, ci sarà qualcuno che mi cambia la ruota? e sopra tutto… ci sarà una ruota????? perchè se io sabato mattina vengo lì, a piedi con bici, e poi me ne devo tornare a casa perchè non c’è la ruota, credo mi verrà da piangere!
    Aiutoooo!!!!!
    E grazie!
    Alice

    • bio arnotik scrive:

      Ciao Alice!
      Bucare non significa implica necessariamente cambiare la ruota: è la prima fra le cose che spieghiamo a chi segue i nostri corsi. 😉
      Probabilmente ti basterà riparare la camera d’ aria: è quella che si buca! Quindi non ti servirà una nuova camera d’aria ma solo carta vetra + mastice + toppa e potresti persino farlo tutto da sola, a casa, senza dover fare tutta quella strada a piedi!
      Se leggi meglio la presentazione e le regole ti accorgerai che non ci sarà nessuno che aggiusterà la tua bici ma ti verrà insegnato a farlo da sola: questo è il principio cardine di tutta la ciclofficina. 🙂

  10. Nicolas scrive:

    Io non parlo un italiano molto ricco, ma ho sentito parlare del progetto e penso che sia grande!
    Io sono francese e vivo a Milano dallo scorso settembre e vorrei acquistare una bici usata ma NO rubata.
    Ho letto la risposta che hai fatto a Susanna. Ci sono altri Restart Party previsto?

    • bio arnotik scrive:

      Ciao Nicolas, al momento non abbiamo previsto altri Restart Party o aste di bicclette.
      Non ne facciamo molte perché comportanto un grande impegno per i nostri volontari e perchè non rientra fra gli obiettivi dell’Associazione +bc.
      Preferiamo aiutare le persone ad aggiustare la propria bici o un cadavere che hanno recuperato.
      In sintesi non vendiamo biciclette: abbiamo materiale da riutilizzare e da recuperare.
      Per conoscerci meglio leggi la presentazione o le regole.

  11. luca scrive:

    Ciao ragazzi,
    domani credo che farò un salto da voi anche se non so esattamente dove siate. Userò il navigatore del cellulare. Ho un problema con il meccanismo di ruota libera della mia city bike. Non si blocca più e quindi non trasmette la pedalata alla ruota. Essendo un pacco pignoni con filetto il meccanismo dovrebbe essere integrato giusto?Quindi dovrebbe bastare sostituire il pacco pignoni se non sbaglio. Da voi c’è qualcosa di recupero?è un 6v
    Thanks

    • bio arnotik scrive:

      Ciao Luca. Da noi c’è spesso qualcosa di usato che può sostituire almeno temporaneamente le parti usurate o rotte. Però dipende motlo dal momento e dalal giornata dato che di qui passsano tante persone con le più disparate esigenze. Se non sei già passato, a presto!

  12. susanna scrive:

    interessante queste attività.
    però, prima di imparare a riparare una bici, dovrei avere una bici.
    sono alla 4 bici rubata. qualcuno se indicarmi un posto dove acquistarne una usata (usata, non rubata)?
    poi vengo da voi ad imparare!!!

    grazie,
    susanna

    • ciclomeccanico scrive:

      ciao Susanna,
      nessuna indicazione riguardo negozi dove trovare bici usate può assicurare che non si stia alimentando il mercato del furto.
      È per questo motivo che in ciclofficina non acquistiamo o permutiamo bici, ma esortiamo i nostri soci a sporcarsi le mani e a costruire/assemblare bici con il supporto di ciclo-meccanici esperti e partendo dai pezzi che mettiamo a disposizione o da una bici-cadavere che ci portate.
      L’attività impegna più tempo del mero acquisto ma permette di vedere la bici che si forma secondo i propri desideri. E magari parlando di qua e di la è possibile scoprire piccoli trucchi che permettono di scoraggiare il furto o ridurrne la probabilità.

      In via eccezionale stiamo organizzando un festeggiamento, un Restart Party, per il mese prossimo e questo comprenderà un’asta: le bici che saranno battute sono cotruite al 100% con le mani dei ciclomeccanici secondo le logiche della ciclo-officina popolare.

      Passa a trovarci!

  13. Francesco scrive:

    Interessante! ma fate anche qualche corso per chi vorrebbe aprire qualcosa di simile?

    • bio arnotik scrive:

      ciao Francesco, quando abbiamo tempo organizziamo dei veri e propri corsi di ciclomeccanica, ma siamo sempre disponibili a dare qualceh consiglio a chi decide di tirar su una ciaclofficina popolare! 🙂
      passa a trovarci e a fare 4 chiacchere.

      • roberto scrive:

        mi potresti dire come si affronta la problematica fiscale della cicloofficina per quanto riguarda i ricambi come si fanno a pgare ai fruitori non avendo attività commerciale

  14. Giorgio scrive:

    Bella notizia! La mia bici è fuori uso, dovrei cambiare il cerchione dietro ma non sono proprio capace. Se avete un buon cerchione e qualcuno che sa darmi qualche dritta su come sostituire quello vecchio dovrebbe essere un lavoro facile. In ogni caso vi passerò a trovare presto

    • ciclomeccanico scrive:

      per i consigli e sicuramente non c’è problema, ma per il cerchione passa a trovarci con la bici e cercheremo fra il materiale che ci sarà al momento. 🙂
      A presto

  15. Mastello scrive:

    Feegata! Tra un’oretta passo a trovarvi… un pò perché i freni finiti, un altro pò perché spacca come cosa 🙂

  16. francesco massaro scrive:

    Buongiorno, vorrei informazioni sul corso di riparazione bici,grazie

  17. renato scrive:

    é una cosa meravigliosa, peccato che io sia vicino ai 70 …. però prima o poi vi vengo a trovare perchè anch’io ho qualche lavoretto da fare. ciao. Renato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *